L'Aquila e il dono di Beverly Pepper

Sabato 22 evento per l'opera di Land Art nella città che rinasce

(ANSA) - L'AQUILA, 21 SET - Beverly Pepper torna all'Aquila. L'artista statunitense, nota nel mondo per le sue sculture monumentali e opere di Land Art, sarà in città sabato 22 settembre per l'inaugurazione della sua 'Amphisculpture'. L'opera, con il suo teatro all'aperto da 1800 posti incastonato nel Parco del Sole, è stata realizzata utilizzando la naturale pendenza del luogo e impiegando una pietra rosa calcarea che richiama quella della basilica di Santa Maria di Collemaggio. All'ingresso del Parco "le Colonne di Narni", due sculture in acciaio, 6 metri d'altezza per 60 centimetri di diametro, che l'artista ha donato alla città tramite la Fondazione Carispaq. La realizzazione dell'opera - tra i cantieri della ricostruzione per la rinascita della città dopo il sisma del 2009 - è stata finanziata da Eni nell'ambito della riqualificazione del Parco del Sole. I lavori, svolti dalla ditta Arcas, sono raccontati in un eloquente documentario di 26 minuti realizzato da Luca Cococcetta e Marco Zaccarelli. Il 'documentario di creazione' mostra l'artista nel suo studio a Todi, tra strumenti di lavoro, primi bozzetti e modellini. E mentre la stessa Beverly Pepper ripercorre l'idea alla base del progetto e ricorda le suggestioni aquilane, le immagini del cantiere nel Parco illustrano la trasformazione del luogo e il costruirsi dell'opera. "Amphisculpture" è la prima installazione di Land Art all'Aquila, un'opera destinata a essere sia ammirata sia vissuta, un luogo d'incontro e condivisione. L'evento di sabato 22 è curato dal Comune dell'Aquila e dalla Fondazione Carispaq, in collaborazione e con il patrocinio del Consiglio regionale d'Abruzzo e dell'Ambasciata degli Stati Uniti in Italia. Alle 10 appuntamento nella sala Ipogea di Palazzo dell'Emiciclo per la conferenza stampa sul progetto 'Nove Artisti per la Ricostruzione', nell'ambito del quale rientra Amphisculpture. Presente Beverly Pepper, interverranno, tra gli altri, il presidente del Consiglio regionale d'Abruzzo Giuseppe Di Pangrazio, il sindaco dell'Aquila Pierluigi Biondi, il presidente della Fondazione Carispaq Marco Fanfani, la Soprintendente per l'Archeologia Belle Arti e Paesaggio per L'Aquila e il Cratere Alessandra Vittorini. Al termine sarà proiettato il documentario. Alle 12 ci si trasferirà nel Parco del Sole per assistere, nell'Amphisculpture, alla coreografia di danza moderna "Rinascita" di Raffaella Mattioli, con Maurizio di Rollo (in caso di maltempo la performance si terrà a palazzo dell'Emiciclo). Presente nei principali musei del mondo, Beverly Pepper è nata a Brooklyn nel 1922. Dal 1972 vive e lavora fra New York e Todi, dove ha lo studio italiano. Nel gennaio 2015 le è stata conferita, dall'allora presidente Giorgio Napolitano, l'onorificenza di Commendatore all'Ordine del Merito della Repubblica Italiana.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere