Uccisa a Udine, parenti attesi in Friuli

Previsto arrivo fratello 64enne pescarese Donatella Briosi

(ANSA) - PESCARA, 14 GIU - Atteso in Friuli il fratello di Donatella Briosi, la 64enne pescarese uccisa dall'ex marito a Udine, dove risiedeva, mentre si trovava in uno studio notarile per firmare un rogito con l'ex coniuge, Giuliano Cattaruzzi, che poi si è tolto la vita nello stesso studio professionale.
    Il fratello della donna è in contatto da ieri con gli inquirenti. Non è ancora stata fissata la data dell'autopsia sui due corpi, ma è presumibile che l'esame venga effettuato lunedì prossimo. Attesi anche i parenti dell'uomo, 80 anni, friulano, che, dopo due matrimoni, il secondo con Donatella Briosi, si era sposato in terze nozze con una donna di origini africane e viveva alle Isole Canarie con lei e il figlio di 8 anni.
    Donatella Briosi, Sommelier Ais, poi Fis, era giunta in Friuli negli anni '90. Ieri il tragico epilogo che nessuno a lei vicino sospettava in alcun modo. Sgomento in Abruzzo e commozione tra le Donne del vino.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere