Bimbi ricoverati, sospesa mensa a scuola

Decine alunni in città con sintomi da tossinfezione alimentare

(ANSA) - PESCARA, 3 GIU - In attesa dei risultati delle analisi sulle cause dei malori che nei giorni scorsi hanno colpito decine di alunni a Pescara, una ventina almeno ricoverati in ospedale con sintomi da tossinfezione alimentare, il sindaco Alessandrini ha stabilito la sospensione del servizio mensa nelle scuole comunali da domani, lunedì 4. "E' una precauzione a tutela dei bambini, in attesa degli accertamenti della Asl sui campioni di cibo somministrato nelle mense scolastiche comunali" dichiarano il sindaco e l'assessore all'Istruzione e Mense Cuzzi. Molti sono anche i bambini che, pur non ricoverati, sono a casa con febbre alta e disturbi intestinali. Dunque niente mensa e niente tempo pieno per elementari e medie in chiusura di anno scolastico. "Per le materne - informa il sindaco - stiamo lavorando affinché l'attività didattica possa continuare per quanti vorranno ricondurre i bimbi a scuola", ma solo dopo aver mangiato a casa. Per i nidi si potrà scegliere fra quest'ultima opzione o il tempo ridotto fino alle 12 o 12.30. "In nessun caso - si legge in una nota del Comune - è possibile portare pasti da casa".
"Ovviamente - prosegue nella nota il sindaco Alessandrini - adotteremo formule compensative per le rette sul tempo pieno, che verrà ripristinato una volta accertato che il cibo non ha determinato la situazione che si è creata. Siamo sicuri che questa scelta provocherà dei disagi organizzativi alle famiglie, alle quali chiediamo collaborazione e confermiamo vicinanza e tutela, ma riteniamo che la salute dei bambini sia la priorità, come prioritario è fornire un servizio di qualità, per questo abbiamo attivato sul cibo somministrato dal gestore del servizio la rigorosa filiera dei controlli pervista dall’appalto e in piena sinergia con Nas e Asl che stanno provvedendo agli accertamenti”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere