'Puliamo a fondo' spiaggia San Salvo

Bambini raccolgono invito di Comune e ass. Scuba Global service

(ANSA) - SAN SALVO (CHIETI), 2 GIU - Guanti protettivi e sacchi di plastica. Queste le 'armi' con cui i bambini di San Salvo sono scesi stamani 'in guerra' contro i rifiuti sulla spiaggia raccogliendo così l'invito dell'associazione Scuba Global service e dell'Amministrazione comunale a ripulire l'arenile da ciò che il mare restituisce o da ciò che conserva per incuria dell'uomo.
    "Si inizia da piccoli bisogna imparare ad amare e rispettare il mare. Sin da piccoli si deve iniziare nelle buone pratiche ambientali, che vuol dire non gettare i rifiuti per strada o sulla spiaggia, ma di utilizzare gli appositi contenitori, magari differenziandoli". A dirlo è stato il sindaco Tiziana Magnacca che ha parlato di alto valore sociale della manifestazione "Puliamo a fondo". "Anche con queste iniziative si promuove la cultura dell'ambiente che dai bambini può arrivare come messaggio ed esempio positivo agli adulti" ha commentato l'assessore all'Ambiente Giancarlo Lippis.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere