Falso comandante nave arrestato

In possesso anche di armi e reperti archeologici

(ANSA) - SAN BENEDETTO DEL TRONTO (ASCOLI PICENO), 13 APR - Un navigante abruzzese è stato arrestato dal personale della Guardia costiera di San Benedetto del Tronto perché trovato in possesso di una falsa certificazione abilitante alla professione di comandante di una unità navale. L'operazione è nata dopo la presentazione di documenti negli uffici marittimi di San Benedetto. I militari, insieme ai carabinieri di Martinsicuro (Teramo), sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Ascoli Piceno, hanno eseguito una perquisizione nell'abitazione dell'abruzzese. Oltre agli elementi comprovanti la falsificazione materiale dei documenti, sono stati rinvenute armi da fuoco, munizionamento e polvere da sparo detenuti in assenza di alcun titolo. Ma anche quattro anfore di probabile interesse archeologico, sequestrate in attesa di ulteriori approfondimenti sulla loro provenienza: il possessore non è stato in grado di dimostrare la lecita detenzione. Dopo la convalida dell'arresto l'uomo è stato rimesso in libertà.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere