Autismo, ecco 'il modello L'Aquila'

Fra diagnosi e terapia riabilitativa, incontro oggi al Gssi

(ANSA)- L'AQUILA - "Autismo e disabilità grave: il modello L'Aquila" è il titolo dell'incontro che si terrà oggi all'Aquila (ore 17) nella sala conferenze del Rettorato Gssi, promosso dalle associazioni Autismo Abruzzo onlus, Prima L'Aquila, L'Aquila che vorrei e Benvenuto Presente. L'intento è tracciare le azioni a vantaggio delle famiglie con autismo per avviare il "Durante e Dopo di Noi". Spazio alla discussione e agli interventi del pubblico in sala e di quanti seguiranno l'evento grazie alla diretta streaming. Saranno trattati gli aspetti diagnostici, con l'analisi dei criteri di classificazione diagnostica dell'autismo contenuti nel Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM 5), e quelli legati alla terapia psicologica riabilitativa, nei tratti socio comunicativi e nelle alterazioni comportamentali, passando per la teoria della mente e neuroni specchio. Interverranno, tra gli altri, Marco Valenti, responsabile Centro di Riferimento Regionale Autismo, e il direttore Dipartimento Salute Mentale Alessandro Rossi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere