Barriere architettoniche Pescara,diffida

Sampietrini il nodo. Vicesindaco, 'noi sempre aperti a dialogo'

(ANSA) - PESCARA, 23 GEN - Diffida al Comune di Pescara dell'associazione Carrozzine Determinate Abruzzo per i lavori di riqualificazione di Pescara Vecchia. Al centro delle polemiche c'è l'uso definito "illegittimo ed illecito" di sampietrini per la pavimentazione, "una evidente e nuova barriera architettonica" dice il presidente dell'associazione, Claudio Ferrante, citando il Decreto Ministeriale 236/89 e il Dpr 503/96, i quali hanno "regolamentato chiaramente - dice - la materia, prescrivendo che tutte le aree e percorsi pedonali, pubblici o aperti al pubblico, non escluse le zone vincolate, debbano presentare superfici antisdrucciolevoli e andamento regolare, con modesti risalti o salti di quota e contenute fessurazioni". "Mi sarei aspettato dall'associazione un atteggiamento diverso, specie se teso veramente a segnalare una circostanza non confacente alla normativa a tutela delle persone con disabilità" risponde il vicesindaco di Pescara, Antonio Blasioli annunciando per domani mattina un sopralluogo a Pescara Vecchia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere