Studio Cresa: Abruzzo, donne più longeve

Ecco 'ABruzzESi', report su benessere e crescita società

(ANSA) - PESCARA, 14 NOV - In Abruzzo, come nel resto del Paese, le donne sono più longeve degli uomini: le bambine nate nel 2015 hanno un'aspettativa di vita di 84,6 anni, i bambini di 80,2, le 65enni di 22 anni e i 65enni di 18,9, valori tutti allineati o lievemente superiori a quelli medi nazionali. Negli ultimi anni si assiste ad una riduzione del divario di genere dovuto ad un allungamento della vita alla nascita degli uomini più consistente di quello delle donne. Emerge dal report 'ABruzzESi', serie di studi del Cresa che indaga su molteplici aspetti della società, in termini di benessere e crescita.
    Migliora nel complesso, grazie agli enormi progressi della medicina, la qualità della sopravvivenza, rileva l'indagine, ma nella popolazione adulta e anziana, soprattutto nella componente femminile, resta lungo il periodo medio di vita affetta da problemi di salute e da limitazioni funzionali nelle attività quotidiane.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere