Esperimento Sox, sindaci chiedono stop

29 primi cittadini discutono della sicurezza sistema acquifero

(ANSA) - TERAMO, 8 NOV - Chiedono la sospensione delle attività e degli esperimenti, come il Sox, che comportano il ricorso all'uso di sorgenti radioattive, la rimozione delle sostanze radioattive attualmente stoccate e non immediatamente utilizzabili all'interno del Laboratorio di Fisica nucleare, i 29 sindaci dell'Assemblea oggi presenti alla riunione indetta dal presidente della Provincia di Teramo, Renzo Di Sabatino, per discutere della "sicurezza del sistema acquifero del Gran Sasso". Un incontro organizzato in vista dell'annunciato esperimento 'SOX', in programma per la prossima primavera nel Laboratorio dell'Infn, che suscita le preoccupazioni di cittadini, associazioni ambientaliste e enti locali perché prevede l'utilizzo di fonti radioattive. I primi cittadini hanno approvato una delibera in cui richiedono al Governo le risorse economiche necessarie per la messa in sicurezza del sistema acquifero del Gran Sasso da ogni possibile contaminazione;

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere