Lavoro: Cresa, si cercano meno laureati

Fino a ottobre imprese assumeranno più diplomati professionali

(ANSA) - L'AQUILA, 1 SET - Le imprese abruzzesi dell'industria e dei servizi prevedono di assumere tra agosto e ottobre di quest'anno 18.020 lavoratori, ma solo il 10,2% saranno laureati (contro una media italiana del 14,6%), il 36,4% diplomati (contro una media italiana del 38,1%), il 28,0% titolari di diplomi professionali e il 25,3% lavoratori senza formazione specifica. Emerge dalle elaborazioni che il Cresa ha svolto sulla base dei dati del sistema informativo Excelsior, realizzata da Unioncamere in accordo con l'Anpal. Laureati e diplomati, quindi, peseranno meno in regione rispetto alla media in Italia mentre gli assunti con diplomi professionali o senza formazione specifica saranno più numerosi, visto che per loro la media in Italia è rispettivamente del 25,1% e del 22,1%. Tra i laureati, comunque, saranno più richiesti in Abruzzo quelli con indirizzo economico (440), seguiti da quelli con indirizzo giuridico (260), e ingegneri elettronici e industriali (rispettivamente 170 e 150).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere