Jennifer, rito abbreviato per l'ex

Accusa è omicidio volontario pluriaggravato.Udienza 28 settembre

(ANSA) - PESCARA, 6 LUG - Rito abbreviato per Davide Troilo, il 33enne accusato di omicidio volontario pluriaggravato per avere ucciso a coltellate, il 2 dicembre 2016 a Pescara, la sua ex fidanzata Jennifer Sterlecchini di 26 anni, e perizia psichiatrica per lo stesso imputato, che sulla base di una perizia di parte, già depositata, sarebbe risultato "parzialmente capace di intendere e di volere al momento del fatto". Lo ha deciso, nel tribunale di Pescara, il gup Nicola Colantonio che ha anche ammesso in qualità di parti civili la madre e il fratello della vittima, oggi presenti in aula e assistiti dai legali Rossella Gasbarri e Roberto Serino, insieme alla Regione Abruzzo, al Comune di Pescara e all'associazione Ananke. L'udienza è stata aggiornata al prossimo 28 settembre; in quell'occasione si procederà alla nomina del perito che effettuerà la perizia psichiatrica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere