Pesca frodo, 4000 ricci tornano in mare

Polizia li trova in auto bloccata a ingresso A14. Multati in tre

(ANSA) - VASTO (CHIETI), 18 MAR - Stavano per immettersi nell'autostrada A14 dal casello di Vasto Sud, a bordo di un'Opel Zafira, quando sono stati fermati da una pattuglia della Polizia stradale della locale sottosezione. Nell'auto dei tre gli agenti hanno trovato quattromila ricci di mare, bombole, erogatori e mute per l'immersione. I tre pescatori sportivi, provenienti dalla Puglia, sono stati sanzionati per pesca di frodo e dovranno pagare 4.000 euro di multa; l'attrezzatura da sub è stata posta sotto sequestro. I ricci, dopo i controlli di competenza del Servizio veterinario dell'Asl Lanciano Vasto Chieti, sono stati rigettati in mare dal personale dell'Ufficio circondariale marittimo di Vasto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Impresa funebre De Florentiis

Emidio De Florentiis: «Ogni lutto causa dolore, ma i funerali non sono tutti uguali»

In un settore delicato come quello funebre, la professionalità e la sensibilità fanno la differenza: qualità irrinunciabili per la storica impresa Emidio e Alfredo De Florentiis di Pescara


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere