Knockout game a Pescara, due arresti

Sono ritenuti autori di violente aggressioni nel centro storico

(ANSA) - PESCARA, 18 MAR - "Knockout game" nelle notti della Movida pescarese, la Squadra Mobile arresta due giovani di 20 e 27 anni con l'accusa di lesioni gravissime, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale Elio Bongrazio, su richiesta del Pm Barbara Del Bono. I due, identificati in base a filmati dei sistemi di videosorveglianza e a testimonianze, sarebbero autori di violente aggressioni avvenute nei giorni 11 e 19 febbraio scorsi nei pressi dei locali del centro storico di Pescara. Due i ragazzi rimasti gravemente feriti dopo essere stati raggiunti da pugni al volto.
    Il Gip ha disposto i domiciliari per uno dei due arrestati coinvolto in entrambi gli episodi; per l'altro, indagato anche per minaccia aggravata dall'uso di un coltello in un solo episodio, la custodia cautelare in carcere.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA