Terremoto, altri nove Comuni nel cratere

Tancredi,passi avanti.Decreto non esaustivo, ma sanati squilibri

(ANSA) - PESCARA, 17 MAR - E' stato allargato a 9 comuni abruzzesi il cratere sismico del terremoto di agosto e ottobre 2016: entrano a farne parte, insieme ai 14 già presenti, anche Farindola (Pescara), Castel Castagna, Colledara, Isola del Gran Sasso, Pietracamela, Fano Adriano in provincia di Teramo, Barete, Pizzoli e Cagnano Amiterno per la provincia dell'Aquila.
    Esprime soddisfazione per l'esito del lavoro in commissione sul decreto Terremoto il capogruppo di Area popolare in commissione Bilancio alla Camera Paolo Tancredi. "Insieme ai colleghi abruzzesi siamo riusciti a migliorare tanto il provvedimento.
    Non possiamo considerare il decreto esaustivo, ma si tratta di un primo importante passo. Sono stati sanati squilibri evidenti.
    Per i territori entro il cratere sono stati equiparati i danni dall'emergenza maltempo a quelli dovuti al terremoto. Pieno sostegno anche alla norma che concentra l'8 per mille nelle zone del cratere per i prossimi 10 anni, strumento formidabile per il ripristino del patrimonio artistico e culturale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA