Bussi, la discarica continua a inquinare

Sindaco La Gatta, 'ok relazione Arta, ora accelerare bonifica'

(ANSA) - PESCARA, 16 MAR - "Ha ragione l'Arta, e ha ragione anche il Forum H2O. Sono anni che lo diciamo: a inquinare oggi sono le discariche 2A/2B e il sito". Non ha dubbi il sindaco di Bussi sul Tirino (Pescara) Salvatore La Gatta che è andato dal prefetto di Pescara Francesco Provolo per illustrare la storia del sito e augurarsi che la Conferenza dei Servizi del 21 marzo vada a buon fine. "Se le istituzioni sono d'accordo per bonifica e messa in sicurezza, si può procedere per la reindustrializzazione". Dalla recente relazione dell'Agenzia regionale per la tutela dell'ambiente, inviata a ministero dell'Ambiente, Regione Abruzzo, Ispra e Solvay - attuale proprietaria dell'area industriale - risulta che la megadiscarica dei veleni scoperta a Bussi nel 2007 continua a inquinare. Il documento, reso pubblico dal Forum H2O, riporta dati di campionatura delle acque di falda superficiale e profonda con prelievi tra ottobre e dicembre 2015 e ha preso in esame le tre aree fondamentali del sito.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere