Calcio, Pescara incontra studenti Acerbo

Terza edizione progetto 'Un giorno per la nostra città'

(ANSA) - PESCARA, 24 FEB - Giornata dedicata al territorio, ed in particolare agli studenti dell'istituto 'Tito Acerbo' di Pescara, per vertici societari, tecnico e rappresentanza di giocatori del Pescara calcio, nell'ambito di 'Un giorno per la nostra città', progetto giunto alla terza edizione pensato dalla Lega cadetta per saldare il legame con la propria gente.
    Patrocinio, di Aic, Aiac e Anci. "Siamo venuti qui molto volentieri perché é sempre bello passare del tempo con i ragazzi delle scuole - ha detto il tecnico Massimo Oddo, acclamatissimo dai ragazzi, nell'aula magna dell'Istituto -. Oggi parliamo di educazione e farlo nella città che amiamo é molto bello. É fondamentale mantenere bene l'ambiente che ci circonda. Dobbiamo essere maturi e responsabili e capire che dobbiamo essere noi a salvaguardare per primi la nostra città e a rispettare quelle persone che quotidianamente incontriamo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Impresa funebre De Florentiis

Emidio De Florentiis: «Ogni lutto causa dolore, ma i funerali non sono tutti uguali»

In un settore delicato come quello funebre, la professionalità e la sensibilità fanno la differenza: qualità irrinunciabili per la storica impresa Emidio e Alfredo De Florentiis di Pescara


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere