Finto funzionario Sisal, due denunce

Per telefono convinse barista a fare bonifici per riparare linea

(ANSA) - CASTEL DI SANGRO (L'AQUILA), 22 GEN - Si finge al telefono funzionario Sisal e truffa una barista. I Carabinieri della compagnia di Castel di Sangro lo denunciano insieme alla compagna. I fatti risalgono al maggio 2015 quando l'uomo, trentunenne, telefonò al gestore di un bar spacciandosi per funzionario della Sisal, società che gestisce le scommesse online, e segnalando problemi sulla linea telematica che raccoglie le scommesse sulla quale, quindi, era necessario fare alcune verifiche. Convinse poi la barista a effettuare tre bonifici su altrettante carte prepagate per un totale di 2.447 euro. La barista, convinta dai modi professionali dell'uomo, seguì le istruzioni, ma si insospettì quando, una volta conclusa l'operazione, la conversazione fu interrotta. A quel punto chiamò la Sisal scoprendo che si trattava di una truffa e si rivolse subito ai carabinieri i quali, al termine delle indagini, sono risaliti all'identità dei truffatori, poi denunciati.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere