Tre bracconieri denunciati nella Marsica

Sequestrati cinque fucili, dieci coltelli, cartucce e proiettili

(ANSA) - AVEZZANO (L'AQUILA), 7 GEN - Con le accuse di bracconaggio ed introduzione di armi da fuoco nel Parco Nazionale D'Abruzzo, tre uomini, di Ortona Dei Marsi (L'Aquila), sono stati denunciati dalla forestale alla procura della Repubblica di Avezzano. Gli agenti del Nipaf dell'Aquila e della stazione di Avezzano, in seguito a perquisizioni domiciliari scattate alle prime luci dell'alba, hanno sequestrato 5 fucili, di cui uno di precisione pronto all'uso, 10 coltelli, cartucce calibro 12 e proiettili.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere