Lanciano, sala incontro detenuti-figli

Progetto 'Architettura Sociale' per migliori condizioni vita

(ANSA) - LANCIANO (CHIETI), 24 OTT - "Le colpe dei padri non devono ricadere sui figli. Ma per i ragazzi venire in carcere in ambienti tristi è come pagare un prezzo". E' quanto ha detto la direttrice del supercarcere di Lanciano, Lucia Avvantaggiato, inaugurando la nuova sala colloqui con i minori, nell'ambito del 'Progetto Architettura Sociale' voluta col supporto del Consorzio Sociale Ideabile. Nel nuovo e colorato ambiente, ricco di giochi, l'opera "The Toy" donata dall'artista della pop art, Pep Marchegiani.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere